Solidarietà con monaci e chiesa irachena


Da diversi anni la Piccola Fraternità di Gesù è in contatto con una comunità di monaci Iracheni conosciuti nel 2014, quando seguirono la minoranza cristiana in fuga dall’ISIS verso il Kurdistan iracheno. Per due volte la nostra Comunità è andata a visitarli presso i campi profughi a Erbil, nell’intento di essere loro vicini materialmente e spiritualmente. Questo rapporto fraterno continua fino ad oggi, tempo in cui i monaci, dopo esser tornati a Qaraqosh, stanno continuando a tendere una mano a Dio e ai loro connazionali e sono alle prese con la costruzione di un monastero, dal momento che il precedente è andato completamente distrutto, come la maggior parte delle case degli abitanti della loro città.

Per sostenere la loro attività e la costruzione di quel monastero la nostra Comunità ha aperto uno spazio di esposizione di prodotti di propria produzione. Tali prodotti non sono in vendita, ma sono messi a disposizione in cambio di un’offerta libera che verrà completamente devoluta per le attività di questi nostri amici monaci.